Tra esperimenti di psicocinesi e precognizione: il mentalista Aldini 'incanta' il Playground

Aldo AldiniSolofra - Alla fine ha convinto proprio tutti, anche i più scettici. Aldo Aldini, il mentalista di Italia's got Talent ha incantato letteralmente piazza Mercato a Solofra, teatro della sedicesima edizione del Playground Zone. Anche ieri, migliaia di persone hanno affollato l'agorá solofrano per una serata che ha visto in apertura l'esibizione dei Tuesday - band tributo dei Coldplay - con un Carmine De Vita, nelle vesti di Chris Martin, vero trascinatore di folle dal grande palco del Playground.

Successivamente è stata la volta del piccolo Cristian Esposito, magistrale alle percussioni. A soli 10 anni Cristian, alla ribalta nazionale dopo l'exploit della prima edizione di Italia's got Talent, ha improvvisato una serie di assoli alla batteria che hanno strappato applausi a scena aperta.

SOLO SUGGESTIONE O FENOMENO PARANORMALE? A notte ormai inoltrata, quando l'afa del pomeriggio aveva già lasciato campo alla frescura serale, ecco comparire sul palco Aldo aldimi. Il famoso mentalista umbro ha tenuto banco per circa un'ora, 'soggiogando' le menti dei presenti a piazza Mercato e dimostrando le proprie abilità nel leggere il pensiero, nel predire eventi futuri, nel muovere oggetti senza toccarli e, in generale, compiendo ogni tipo di meraviglia che sarebbe potuta legittimamente essere scambiata per paranormale.

In omaggio alla memoria del padre (il noto escapologo Haldin), il finale mozzafiato l'ha visto immergersi - legato alle mani e chiuso in una gabbia d'acciaio - in una vasca piena d'acqua, per poi, dopo un leggero brivido e un colpo di scena, uscirne molto provato ma sorridente. Artista umile e assai serio, Aldini infine si è intrattenuto anche dopo lo spettacolo con il pubblico di Solofra, ipnotizzando la platea degli appassionati con due esperimenti di psicocinesi e precognizione, stupendo ancora una volta tutti.

pauseplay
/
show/hide